Comune di Viggianello

viggianello
ORIGINI: presumibilmente risalente a un insediamento di monaci basiliani del X secolo
ALTITUDINE SUL LIVELLO DEL MARE: 600 m
ABITANTI: 3057
CORSI D’ACQUA E LAGHI: i fiumi Mercure, Peschiera, Frida
LUOGHI DI INTERESSE STORICO-CULTURALE: Castello feudale dei principi Sanseverino-Bisignano; chiesa di Santa Caterina d’Alessandria (XVII sec.); chiesa di Santa Maria dell’Assunta (XVI sec.); chiesa della Trinità; fontana Gioia; centro storico.
SITO WEB: www.comune.viggianello.pz.it

 

L’abitato di Viggianello si sviluppa su una cresta rocciosa alle pendici del monte Serra, nel probabile sito di una fortificazione romana citata con il toponimo di Castrum Byanelli. Nel periodo normanno venne edificato un fortilizio sul quale, nel XVI secolo, fu eretto il castello dei Sanseverino, che acquistarono il feudo nel 1474. Intorno al castello, ormai ridotto a pochi ruderi, si sviluppa, ad andamento semicircolare, l’abitato.
Lungo il sentiero che porta verso Serra Mauro (la vetta che sovrasta Viggianello), un tempo usato dai pastori per la transumanza, sorge l’area faunistica del Cervo, che ospita diversi esemplari di Cervo, facilmente visibile dalle capannine di avvistamento installate. La vegetazione è quella tipica della zona: il faggio, il cerro, il carpino sia bianco che nero e un ricchissimo sottobosco con tante specie tra cui il pungitopo e l’agrifoglio.
È possibile praticare l’acquatrekking, risalendo i fiumi che scorrono nel territorio di Viggianello, in una natura selvaggia, ricca di flora e fauna. I partecipanti sono muniti di waders, le mute che impediscono di bagnarsi durante il trekking in acqua. Esistono due percorsi: l’Easy, adatto a tutti, e il Canyon, con maggiori difficoltà.